Il 1^ arile torna Critical Wine/Contadini Critici

Domenica 1 aprile 2012, tornano i Contadini Critici che aderiscono al progetto Critical Wine. Un’altra giornata di degustazioni di filiera corta. Dalle ore 11 all’Exfila.Image
Dopo l’esordio di domenica 11 marzo, il prossimo primo aprile tornano all’Exfila di Firenze i Contadini Critici. Una nuova promoesposizione Critical Wine/Terra e Libertà per vivere un’altra domenica di degustazioni di vino biologico e biodinamico, alimenti naturali e altamente selezionati come miele, formaggi, salumi e altri prodotti tipici di varie regioni italiane (Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Piemonte, Toscana, Umbria).
DOMENICA 1 APRILE 2012
dalle 11 alle 20
ingresso gratuito soci Arci
attivo servizio bar
EXFILA
via Leto Casini 11 – Firenze
[dietro il centro commerciale del gignoro – gps: via marangoni]
Prosecuzione del Critical Wine/Terra e Libertà che vide tra i promotori Luigi Veronelli, la promoesposizione punta a dare spazio ai nuovi stili di vita, alla filiera corta, al rispetto dell’ambiente.
Il movimento dei Contadini Critici, infatti, è da sempre in prima linea per la costruzione dell’agricoltura del futuro: sana, naturale, sostenibile. Praticata da contadini che presidiano il territorio, ne difendono le specificità, ne custodiscono la storia e le tradizioni.
I punti fermi del movimento sono:
– autogestione/autorganizzazione dei mercati
– agricoltura contadina
– prezzo sorgente e vendita diretta con presenza produttore
– agricoltura biologica e/o biodinamica
– autocertificazione dei metodi di produzione, dei rapporti di lavoro.
Dalla volontà di diffondere il progetto e alla luce del successo riscontrato al Fanfulla di Roma, la promoesposizione sbarca nello spazio polivalente dell’Exfila, in via Leto Casini 11 a Firenze, promossa da Arci Firenze e Ass. Exfila.
Aziende Agricole aderenti all’iniziativa del primo aprile (elenco provisorio):
1) – Coop. Paterna;
2) – Az. Agr. Grifalco della Lucania;
3) – Az. Agricola Saccoletto Daniele;
4) – Birrificio artigianale Stavio (Lazio);
5) – Az. Agr. Maria Bortolotti;
6) – Az. Agr. Il Casale di Giglioli;
7) – Az. Agr. Taruna di Calcabrina;
8) – Az. Agr. Le Fabbre;
9) – Az. Agr. La Busattina;
10) – Az. Agr. Cascina Tavijn (Piemonte).

25/3 a Firenze assemblea costituente DES (Distretto di Economia Solidale)

Domenica 25 marzo dalle ore 13,30 in Piazza delle Murate (sala delle Colonne) c/o Sportello Eco Equo Via dell’Agnolo 1C Firenze si terràl’assemblea costituente del DES (Distretto di Economia Solidale)
Il DES del territorio fiorentino vuole essere un laboratorio di progetti, azioni e scambi che si configura come circuito economico a base locale che ha come scopo quello di ri-creare filiere di produzione, distribuzione, consumo e riutilizzo di beni e servizi, per valorizzare le risorse territoriali secondo criteri di equità sociale, sostenibilità, lavoro dignitoso e benessere per tutti.

Sbarchi In Piazza: il programma

Con il patrocinio del Comune di Firenze
In collaborazione con le associazioni dello Sportello EcoEquo
Promosso dalla Rete di Economia Solidale del Sud

Sbarchi in piazza è un progetto collettivo di respiro nazionale che propone un rinnovato modo di fare rete rafforzando le relazioni sud/nord, unendo contenuti formativi, informativi e di socializzazione alla presenza di un mercato di prodotti sostenibili e dei produttori, lavoratori e consumatori solidali.

Il coordinamento dei GAS fiorentini ha aderito al progetto coinvolgendo in questa iniziativa gli amministratori del comune di Firenze e, sopratutto, le numerose realtà locali, associazioni, produttori e consumatori responsabili, impegnate sui temi dell’economia solidale, della legalità, dei diritti dei migranti, della sostenibilità ambientale e sociale, di stili di vita e comportamenti pubblici e privati
Lo sbarco dei produttori della Rete di Economia Solidale del Sud infatti non è solo un’occasione per promuovere il mercato dell’economia solidale, attraverso la vendita diretta al pubblico degli agrumi e dei prodotti locali, ma un evento ideato per mettere al centro di questo mercato la legalità, i diritti, la sostenibilità, la solidarietà e soprattutto il valore delle relazioni tra persone.

Un’occasione per provare concretamente l’economia delle relazioni, vi aspettiamo

programma
ore 9-18 > FESTA-MERCATO – piazza Tasso
scambio di saperi e prodotti con intrattenimento musicale, ritiro della casse di agrumi prenotate vendita diretta di arance libere da sfruttamento e a prezzo trasparente , animazione per bambini e bambine “la valigetta della legalità”.

 

Durante la festa-mercato sarà possibile acquistare altri prodotti freschi e/o trasformati.
Per orientarvi tra i diversi produttori della RESSUD:
http://sbarchinpiazza.ressud.org

ore 15 > INCONTRO-DIBATTITO – chiostro della Leopoldine
SOVRANITA’ ALIMENTARE
Marta Manni -Mani Tese, “Land Grabbing”; Emiliano Terreni – ASCI Toscana “decreto riguardante l’alienazione dei terreni agricoli del Demanio”
DIRITTI DEL LAVORO
intervengono: un migrante-bracciante della RES-SUD; Pape, Comunità Senegalese; Andrea Bigalli, Libera-Toscana
ECONOMIA DELLE RELAZIONI
Roberto LiCalzi -Cons. Legallinefelici, ” Rete di Economia Solidale Sud”; Marzio Carletti- ASCI Toscana, “Garanzia Partecipata”; un consum-attore, “verso un Distretto di Economia Solidale a Firenze”; “idea di un vivaio popolare”

adesioni
Rete di Economia Solidale del Sud, Associazioni dello Sportello Eco Equo, ARCI-Firenze, Ass. Tatawelo, Coop. LiberaMente, Mani Tese, Villaggio dei Popoli, La Fierucola, ASCI Toscana, Comunità Senegalese di Firenze, Libera-Toscana, Coop. Lavoro e non solo, Rete Antirazzista di Firenze, Fuori Binario, Terra nuova edizioni, Solidarius Italia, GAS fiorentini