8 giugno a Spedaletto: INCONTRO SU PESTICIDI

IN QUESTI GIORNI TUTTI STIAMO “RAMANDO” VIGNETI E ALTRE COLTURE, MA QUANTI DI NOI SONO INFORMATI  SUI RISCHI CHE   TUTTO CIO’ COMPORTA SULLA SALUTE UMANA  E  SULL’AMBIENTE?

IL GASCHIANTI

GRUPPO DI ACQUISTO SOLIDALE DI SAN CASCIANO

 in collaborazione con il CIRCOLO ARCI di SPEDALETTO

ORGANIZZA

VENERDI’ 8 GIUGNO alle ore 17,30  PRESSO IL CIRCOLO ARCI DI SPEDALETTO

“PARLIAMO DI FITOFARMACI E DI ALTRE FONTI DI INQUINAMENTO:
CHE EFFETTI HANNO  SULLA SALUTE E SULL’AMBIENTE?”

LE ALTERNATIVE CI SONO! POSSIAMO SCEGLIERE SE BEN INFORMATI.

NE PARLIAMO CON UN’ESPERTA, LA DOTTORESSA PATRIZIA GENTILINI, MEDICO ONCOLOGO ED EMATOLOGO, MEMBRO DI I.S.D.E. ITALIA (ASSOCIAZIONE MEDICI PER L’AMBIENTE) E PORTAVOCE DELLA CAMPAGNA PER LA DIFESA DEL LATTE MATERNO DAGLI INQUINANTI AMBIENTALI.
Per info 347 0458378

Annunci

3 thoughts on “8 giugno a Spedaletto: INCONTRO SU PESTICIDI

  1. volpedelbosco (@volpedelbosco) giugno 2, 2012 / 8:39 am

    Buongiorno,
    posso stampare e appendere l’annuncio dell’incontro alla bacheca del paese in cui vivo in comune di Gaiole in Chianti? Mi piacerebbe che più persone conoscessero l’iniziativa e le tematiche dell’incontro,
    Fabio

    • ilariamorelli giugno 3, 2012 / 10:27 am

      Buongiorno Fabio,
      certo che puoi!

      Ciao
      Ilaria

  2. ilariamorelli luglio 19, 2012 / 12:55 pm

    Un commento su com’è andata …

    All’incontro sui pesticidi c’erano diversi partecipanti: alcune persone del nostro gas, qualcun altro dei gas vicini e poi qualche agricoltore e abitante della zona.

    Nel corso dell’intervento attraverso i report di studi scientifici internazionali e italiani esposti dalla Dott.Gentilini c’è stato modo di toccare i diversi aspetti della questione PESTICIDI (e di altre sostanze chimiche utilizzate in agricoltura):
    – cosa sono queste sostanze e perchè si utilizzano
    – quali sono gli effetti diretti e indiretti sull’ambiente
    – la correlazione tra l’uso di pesticidi e alcuni tipi di patologie (in agricoltori e abitanti di zone a vocazione agricola, nei consumatori di prodotti agricoli contaminati)
    – l’importanza della prevenzione e il principio di precauzione
    – la normativa vigente
    – esperienze di cittadinanza attiva

    Vorrei sottolineare come la discussione sulla questione pesticidi ci abbia portato dritti dritti alla questione più generale della gestione del territorio.
    Ad esempio, quando ci siamo chiesti come difendersi sulla base del principio di precauzione dal vicino che irrora la sua vigna posta proprio sotto casa nostra, abbiamo scoperto che …

    come per l’edilizia o il “decoro” urbano il comune è generalmente dotato di specifici regolamenti che i cittadini possono consultare e fare rispettare attraverso la polizia municipale, analogamente il comune può dotarsi anche di uno specifico regolamento di polizia rurale.

    Il regolamento di polizia rurale disciplina le attività e le azioni di natura rurale quali il pascolo, la raccolta di piante e frutti, la prevenzione incendi, ma anche l’esecuzione di trattamenti con prodotti fitosanitari con lo scopo di tutelare la sicurezza, la salute e l’igiene dei cittadini e dell’ambiente.

    Insomma questo regolamento potrebbe rispondere a tante domande tipo …
    – il vicino prima di fare un trattamento alla vigna che confina con la mia abitazione deve avvertirmi preventivamente così che io possa tenere le finestre chiuse, non stendere i panni ad asciugare, non far giocare per qualche giorno i bambini sul prato, ecc?
    – il vicino fino a quale distanza da casa mia può spingersi con i trattamenti?
    – si può trattare in qualsiasi condizione atmosferica?
    – esistono fasce di rispetto intorno a scuole, parchi e altri luoghi molto frequentati in cui deve essere evitata con particolare la contaminazione?
    – ecc

    Attualmente il comune di San Casciano Val di Pesa questo regolamento pare non averlo (se si consulta il sito web si vede che esiste il regolamento di polizia urbana, ma non rurale), mentre per i comuni del Circondario Empolese Valdelsa come Montespertoli pare esista una bozza che sta per essere approvata.

    Naturalmente non è sufficiente l’esistenza del regolamento, bisogna vedere quali sono i suoi contenuti!

    Pertanto com’è andata a finire? E’ andata a finire che … se ci pare importante introdurre buone pratiche e farle rispettare c’è un percorso da iniziare.

    Ciao, Ilaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...