Centro del Riuso Solidale di Canciulle

fonte:  http://www.manitese.it

La nascita del Centro del riuso fa parte delle azioni realizzate nell’ambito del progetto “Wasteless in Chianti”, finalizzato a ridurre la quantità di rifiuti prodotti nel territorio del Chianti Fiorentino. Il progetto è co-finanziato dal programma LIFE+ dell’Unione Europea e dalla Regione Toscana ed è promosso dalla Provincia di Firenze in  collaborazione con Ambicanciulleente Italia, Quadrifoglio e i comuni di Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa.

Nell’ottica di favorire lo scambio e il riutilizzo di oggetti usati, ma ancora in buono stato, l’Amministrazione Comunale di San Casciano Val di Pesa, partner del progetto, ha ritenuto opportuno attivare un Centro del riuso accanto al nuovo Centro di Raccolta per intercettare le cose di cui i cittadini vogliono disfarsi e che possono essere ancora utili prima che diventino rifiuti, e di affidarne la gestione ad un’associazione locale perché i cittadini siano coinvolti in tutto il processo organizzativo.
La gestione del Centro del riuso è affidato a Mani Tese Firenze Onlus, associazione di volontariato attiva da anni sui temi della solidarietà internazionale e della proposta di stili di vita sostenibili, in collaborazione con altre realtà quali Cooperativa Riciclaggio & Solidarietà, Mato Grosso e Forum Cittadini Insieme. Il ricavato ottenuto andrà a finanziare progetti di Mani Tese e Mato Grosso in America Latina (Guatemala, Ecuador, Bolivia) e del Forum Cittadini Assieme sul territorio di San Casciano.

COME FUNZIONA IL MERCATINO DEL RIUSO SOLIDALE?

Tutti i cittadini residenti nei comuni partner del progetto o serviti da Quadrifoglio possono portare al Centro del RiuSo (Riuso Solidale) di Canciulle i propri oggetti ancora in buono stato e lasciarli in “conto donazione” all’Associazione Mani Tese.
Sarà inoltre possibile concordare il ritiro a domicilio da parte delle Associazioni qualora queste ne abbiano la possibilità e su richiesta, nei casi in cui non si abbia la possibilità di portarli personalmente ma solo per beni in buono stato che queste riterranno riusabili.
Tutti coloro che desiderano acquisire un oggetto lasciato in esposizione in conto donazione, possono prenotarlo e passare a ritirarlo nelle giornate appositamente organizzate nel corso dell’anno durante le quali sarà possibile anche prendere visione dei progetti e delle iniziative delle Associazioni che saranno finanziate con i proventi delle donazioni.

COSA PUOI PORTARE

  • Mobili in buono stato
  • Libri
  • Giocattoli
  • Oggettistica varia
  • Articoli per l’infanzia
  • Vestiario indossabile
  • Stoviglie e suppellettili
  • Piccoli elettrodomestici funzionanti

ORARI DI APERTURA

  • Sabato mattina – dalle 9.00 alle 12.30
  • Sabato pomeriggio – dalle 15.00 alle 18.30

DOVE
Via Cassia per Siena
località Canciulle
San Casciano Val di Pesa (FI)

 

PER INFO: http://www.usatobene.org/2014/01/29/il-centro-del-riuso-a-canciulle-e-partito-il-nostro-nuovo-progetto/

Regolamenti di Polizia Rurale

Nel Circondario Empolese Valdelsa è stata redatta una bozza comune di Regolamento di Polizia Rurale che i diversi comuni dovranno via via portare alla discussione e poi all’approvazione nei diversi Consigli Comunali.

Circondario Empolese Valdelsa: Bozze Regolamenti unitari di Polizia Urbana e Rurale

Ad esempio, a Montespertoli il Regolamento di Polizia Rurale condiviso tra i vari comuni del Circondario è stato uno dei punti all’o.d.g. della sessione del Consiglio Comunale del 26 giugno 2012.

Regolamento di Polizia Rurale approvato con Delibera del Consiglio Comunale n.46 del 26 giugno 2012

 

Il Pagliaio a San Casciano….

A.S.C.I. Toscana
con il patrocino del
Comune di San Casciano il Val di Pesa

IL PAGLIAIO

Mercato contadino

a San Casciano in Val di Pesa

ogni secondo sabato del mese

mercato di produzioni locali, biologiche e di qualità

ogni mese un pagliaio…

aprile
il pagliaio dei fiori e delle piante
maggio
il pagliaio del miele e del formaggio
giugno
il pagliaio del pane
luglio
il pagliaio della frutta e della verdura
agosto
il pagliaio contadino
settembre
il pagliaio della ceramica
ottobre
il pagliaio del vino
novembre
il pagliaio dell’olio nuovo
dicembre
il pagliaio di Natale

 

Per ora non si sa molto altro, a parte che ci saranno circa 25 banchi di produttori locali, gli stessi che fanno il mercato a Greve e quello a Scandicci. Ci sarà anche il Piazzini di San Casciano.

Il mercato si terrà nel Piazzone dalla mattina al tramonto.

E’ uscito un bando della Provincia di Firenze …

E’ uscito un bando della Provincia di Firenze che, su presentazione di progetti, finanzia azioni che promuovono la riduzione dei rifiuti.

Tra queste, elencata specificatamente nel bando, c’è anche l’installazione del fontanello. Il bando prevede di finanziare il 70% dei costi sostenuti dall’ente pubblico.

Perchè non sollecitare il Comune di San Casciano a valutare l’opportunità e la fattibilità della cosa per poi presentare un progetto?

Qui potete trovare il bando. E’ facile da leggere:
http://www.provincia.firenze.it/documenti/2008/bandori/bando.pdf

Il Piano Strutturale di San Casciano

Come alcuni di voi sanno già il Piano Strutturale di San Casciano è stato adottato un paio di mesi fa e fino al prossimo 15 settembre cittadini, associazioni, ecc. possono fare le loro osservazioni.

Chi ha voglia di dare una lettura ai documenti più significativi (e leggibili) del piano li può scaricare da qui:

Piano Strutturale: RELAZIONE GENERALE

Piano Strutturale: DISCIPLINA