AZIENDA AGRICOLA LA GABBIOLA

AZIENDA AGRICOLA LA GABBIOLA di Nicoletta Angioletti – S.CASCIANO VAL DI PESA (FI)

Referente GAS: Nicoletta nicoletta.angioletti@virgilio.it

Olio d’oliva, Vino

La nostra azienda, di circa 18 ettari compresi bosco e incolti, è gestita dal 1996 con metodo biologico. Ci siamo “sottoposti” alla certificazione prima per l’uva, nel 1998, poi per le olive, nel 2000. L’organismo di controllo è ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale).

A lavorare siamo in tre, io (coltivatrice diretta) e due validissimi coltivatori diretti che fanno il grosso del lavoro pratico adesso che abbiamo 2 bambini di cui una molto piccola e io posso lavorare poco nel campo. Anche il marito da’ un notevole supporto morale.

Produciamo uva da vino Chianti Classico (circa 4,5 ettari) e olive (circa 1000 piante).

Quasi tutta l’azienda viene gestita con la tecnica dell’inerbimento permanente per evitare fenomeni di erosione. Vengono effettuate concimazioni organiche con stallatici e trattamenti con prodotti ammessi in agricoltura biologica (prevalentemente rame e zolfo).

Gli olivi vengono trattati una volta l’anno con poltiglia bordolese a basse dosi contro l’”occhio di pavone”, mentre per la mosca non viene fatto nessun trattamento, e quindi quando c’è… ce la teniamo, e cerchiamo di raccogliere le olive anticipatamente e di frangerle più spesso. Quest’anno (2010) per fortuna non c’è stata e le olive erano molto belle.

Le viti vengon trattate contro peronospora, oidio e tignoletta rispettivamente con con rame (poltiglia bordolese) a bassi dosaggi (massimo 500 grammi di rame metallo a ettaro), zolfo bagnabile o in polvere e “Bacillus Thuringiensis”.

L’uva viene ovviamente vendemmiata a mano e fino a ora venduta alla Cantina Sociale “Castelli del Grevepesa” che la trasforma in un Chianti Classico definito “con uve da agricoltura biologica”, il Plaustro, che contiene però anche uve bio di altre due aziende.

Da quest’anno (vendemmia 2010) abbiamo deciso di produrre anche vino da tavola sfuso, per accontentare anche chi non è interessato alla bottiglia di Chianti Classico, ma vuole semplicemente gustare un vino bio a tavola nel quotidiano.

La raccolta delle olive è anch’essa manuale, solamente in annate di grande produzione ricorriamo a una ditta che presta manodopera che raccoglie con i raccoglitori a batteria una parte delle piante per aiutarci a finire. I costi di raccolta sono molto elevati in ogni caso, siamo sui 60 euro a quintale.

Con le olive produciamo olio extravergine di oliva certificato, presso un frantoio locale (quest’anno, 2010, frantoio sociale O.T.A. a Cerbaia Val di Pesa) che fa anche molitura di olive biologiche, previo lavaggio degli impianti. E’ un frantoio a sistema “continuo”, non a macine, che garantisce però una bassissima ossidazione della pasta e basse temperature di lavorazione (23 gradi).

L’olio lo vendiamo prevalentemente sfuso, ma abbiamo anche la possibilità di imbottigliarlo e etichettarlo. Abbiamo contenitori di varie misure.

Se avete bisogno di altre notizie, chiamate o scrivete a nicoletta.angioletti@virgilio.it

Nicoletta

 

San Casciano in Val di Pesa, dicembre 2010

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...