La Carta di Panzano. Per un’agricoltura a pesticidi zero

A proposito di pesticidi sabato 3 ottobre alle ore 9.00 a Panzano si terrà un incontro molto interessante sull’uso dei glifosati e pesticidi e sugli effetti sulla salute.

carta_di_panzano_

Sempre sull’argomento ecco un paio di articoli di Gian Luca Garetti usciti su La città invisibile:

Le 10 cose da sapere sui pesticidi
http://www.perunaltracitta.org/2015/09/16/le-dieci-cose-da-sapere-sui-pesticidi/
Anche in Toscana sta finalmente decollando un dibattito interessante sull’uso dei pesticidi, evidentemente dannosi alla salute ma non al profitto di imprese spregiudicate. La Città invisibile ne aveva già parlato nei mesi scorsi qui, oggi arriva il decalogo di Gian Luca Garetti, medico sentinella della Piana fiorentina e attivo in Medicina democratica e nel nostro laboratorio politico…

I pesticidi che mangiamo e cosa ci sta dietro
http://www.perunaltracitta.org/2015/04/23/i-pesticidi-che-mangiamo-e-cosa-ci-sta-dietro/
In Toscana (dati 2012) è un erbicida, chiamato glifosato, la sostanza attiva più venduta (oltre 100 tonnellate) per uso agricolo dopo lo zolfo. Anche nel Chianti i vigneti (come del resto quasi ovunque dai cigli delle strade alle ferrovie) vengono diserbati con questo composto che lascia dietro di sé una striscia orange, e che è coinvolto anche nelle culture di organismi geneticamente modificati (Ogm), come mais, colza e barbabietole.

Il diserbante più usato al mondo è cancerogeno

fonte: http://www.corriere.it
Insieme ad altri quattro diffusi insetticidi
Il diserbante più usato al mondo è cancerogeno

Edizione 2014 del rapporto nazionale pesticidi nelle acque. Dati 2011-2012

fonte: ISPRA

Qui

http://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/rapporti/rapporto-nazionale-pesticidi-nelle-acque.-dati-2011-2012.-edizione-2014

l’ultimo rapporto ISPRA sui pesticidi nelle acque italiane.

ispra

Il rapporto, che si riferisce alle indagini svolte nel periodo 2011-2012, è costituito da due parti: la prima presenta i risultati del monitoraggio nazionale dei pesticidi nelle acque superficiali e sotterrane svolto negli anni 2011-2012; i risultati a livello regionale sono illustrati nella seconda parte del rapporto. Oltre ai dati statistici sulla presenza di pesticidi nelle acque, in termini di frequenza di ritrovamento e distribuzione delle concentrazioni, sono valutati i livelli di contaminazione ottenuti per confronto con i limiti di qualità ambientale stabiliti a livello europeo e nazionale. Il rapporto esamina le situazioni più critiche di contaminazione, dovute alla presenza di specifiche sostanze. Viene inoltre analizzata l’evoluzione della contaminazione, in termini di frequenze di ritrovamento e livelli di concentrazione, sulla base dei dati raccolti a partire dal 2003, tenendo anche conto degli aggiornamenti dei piani di controllo regionali.

 

Si torna a parlare di pesticidi in radio

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/puntata/ContentItem-a8b9fbb5-6bca-4c32-8250-9dba3df9ba72.html

 

RADIO3SCIENZA

puntata del 26/08/2013

Piccole pesti

science

Hanno fatto crescere la produttività delle colture agricole per decenni. Ma col passare del tempo è cresciuta la preoccupazione sull’impatto dei pesticidi su ambiente e salute umana. L’agronomo Salvatore Ceccarelli ci racconta dall’India cosa succede nei campi coltivati in Asia, mentre Angelo Moretto, direttore del Centro internazionale per gli antiparassitari e la prevenzione sanitaria dell’ospedale Luigi Sacco di Milano, ci spiega come funziona il monitoraggio dei residui di fitofarmaci negli alimenti.

Al microfono Pietro Greco

Ascolta la trasmissione

Altre risorse:

Lo speciale della rivista Science sui pestidici

Un recente convegno su pesticidi e salute (video)